We are making some changes to image storage. You may see missing images in your image library. They are still there, just hidden and will be visible within a few hours. Please be patient. ×

la Campagna Imperiale

Intrighi e rivelazioni

il viaggio continua tranquillo verso la Capitale, giunti ad Altforf, nella grande ed affolata Koningplatz Siegfied si accorge che due tizzi stanno facendo dei gesti nella sua direzione; evidentemente non corrisposti sembrano titubare fino a quando una scura e massiccia figura in un angolo della piazza sembra attirare la loro attenzione. Subito dopo questo strano avvenimento i nostri incontrano un vecchio amico di Dekard. Si tratta di Josef Quartjin, un mercante fluviale, di passaggio nella capitale e diretto a Bogenhafen per l’annuale fiera di primavera
 photo TEW-16a_zps7d94e04c.jpg

Il buon barcaiolo li porta ad una locanda sul fiume dove i nostri iniziano a scolarsi bottiglie e bottiglie di vino. Nel bel mezzo della serata due nobilotti accompagnati da 4 guardie del corpo entrano nella locanda ed iniziano a provocare i nostri eroi. All’ennesimo stimolo Ulrich reagisce, ma evidentemente era quello che i due cicisbei stavano cercando. Un provocatore di professione entra in scena e si interpone tra i nostri e i nobili, che nel frattempo si godono la scena. Ben presto ne scaturisce una rissa da taverna, e quando le cose si mettono male i due nobilastri si danno alla fuga.
La serata finisce con i nostri che per i carruggi della capitale, mentre vanno alla barca di Josef, si accorgono di essere pedinati. Ma ahimè per i due pedinatori un destino crudele li attende e due dardi scoccati da un misterioso killer li uccidono. Sul corpo dei due pedinatori (riconosciuti nei due strani tizzi visti la mattina alla Koning platz) poche cose, ma soprattutto il tatuaggio della mano purpurea, lo stesso del defunto Kastor Lieberung!

La mattina seguente i nostri si svegliano sulla barca di Josef, che saggiamente ha gia mollato gli ormeggi e sta navigando verso la prossima meta.
Giunti nel porto della cittadina di Weissenbruk, Thora intravede uno strano viaggiatore, che riconosce nel massiccio individuo che nella Koning platz aveva distratto i due della mano purpurea. Purtroppo non riescono ad inseguirlo, e ben presto abbandonano le ricerche.
Durante la notte la barca di Josef viene attaccata dal viggiatore, al secolo Adolphus Kufstos, e dopo una furibonda lotta e la morte di quest’ultimo i nostri rinvengono dei documenti che rivelano il piano da lui ordito per catturare Kastor Lieberung.

Comments

EugenioVitale

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.